Questo sito utilizza cookie (propri o di altri siti) per salvare informazioni e tracciare dati di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui Altrimenti accedi a un qualunque elemento del sito.

Ok

NAUSEA E VOMITO IN GRAVIDANZA

La gravidanza è fatta di momenti speciali da vivere con serenità

1° TRIMESTRE

Il primo trimestre è caratterizzato da un forte coinvolgimento emotivo. Il momento della scoperta è uno dei più intensi e belli nella vita di ogni donna. Nonostante non ci siano ancora dei segnali visibili, qualcosa inizia a cambiare nel proprio corpo. Ma, come tutte le cose belle e importanti, anche la gravidanza porta con sé dubbi, incertezze e qualche piccolo fastidio.

COS’È LA NAUSEA IN GRAVIDANZA?

Nella maggior parte dei casi, non è niente di grave e che non si possa risolvere serenamente. In questa fase uno dei sintomi più comuni è il senso di nausea che si fa sentire soprattutto la mattina, ma che può accompagnare la futura mamma anche durante tutta la giornata. La nausea in gravidanza è determinata da una normale variazione ormonale: il progesterone – che, come suggerisce la parola da cui deriva (pro-gestationes) è l’ormone che caratterizza l’inizio gravidanza – agisce infatti sul rilassamento della muscolatura liscia. Questo è un bene per l’utero, che non deve contrarsi fino al parto, ma non lo è altrettanto per la muscolatura liscia presente a livello gastrointestinale. Complessivamente, si verifica quindi un rallentamento della motilità gastrica e dei processi digestivi. Aumenta anche la salivazione, e questa sintomatologia può sfociare nella sensazione incontrollabile di vomitare.

COSA POSSO FARE IN CASO DI NAUSEA?

Se in questa fase lo stomaco fa dei capricci, ci sono dei rimedi semplici ma utili per risolvere il fastidio. Alcune buone abitudini possono infatti alleviare i disturbi causati dalla nausea e aiutarti a tenere sotto controllo il vomito:

  • Fai pasti salati piccoli e frequenti. Al mattino, ad esempio, mangia cibi secchi (come un biscotto o una fetta biscottata) prima di alzarti dal letto, in modo da assorbire il ristagno di succhi gastrici creatosi di notte a causa della posizione supina;
  • Bevi acqua, in piccole quantità ma spesso nell’arco della giornata, per mantenerti idratata e allo stesso tempo evitare un eccessivo accumulo di liquidi nello stomaco;
  • Evita cibi grassi e piccanti, e preferisci pietanze ad alto contenuto di proteine e di carboidrati;
  • Bevi tè,preferibilmente deteinato, o camomilla (con moderazione) ed evita bevande gassate;
  • In alcuni casi può essere utile l’agopuntura (acupressione o acustimolazione);
  • Consuma zenzero (placa il senso di nausea, è un antiossidante naturale e stimola la digestione), con moderazione. Deve comunque essere un uso moderato, perché anche l’abuso di questi rimedi non è salutare;
Chiaramente l’ideale sarebbe, finché è possibile, sopportare. Ma qualora il senso di disagio persistesse,Biochetasi, al bisogno, può essere un rimedio adatto per alleviare il fastidio e ottenere un senso di benessere nel massimo rispetto per la salute del piccolo e della futura mamma.

Scarica la guida e scopri come Biochetasi agisce sulla nausea in modo rapido e sicuro.


PERCHÉ BIOCHETASI?

Biochetasi, formulato con citrati e vitamine, è in grado di contrastare i disturbi gastrici. In particolare, la Vitamina B6 contribuisce ad attenuare la sensazione di nausea, mentre le Vitamine del gruppo B (B1, B2) favoriscono i processi digestivi.

NAUSEA E VOMITO? SCOPRI DI PIÙ SUI PRODOTTI CONSIGLIATI BIOCHETASI