Questo sito utilizza cookie (propri o di altri siti) per salvare informazioni e tracciare dati di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui Altrimenti accedi a un qualunque elemento del sito.

Ok

Nausea in gravidanza: zenzero e digitopressione come rimedi naturali

Le più fortunate non sanno neanche cosa sia, per alcune è solo un fastidio leggero, per altre un malessere più intenso. Stiamo parlando della nausea gravidica, un disturbo che colpisce circa molte tre le donne incinte, soprattutto nei primi mesi di gestazione, e che può presentarsi in forma più o meno grave. Per le forme lievi o moderate di nausea gravidica si può ricorrere all’utilizzo dello zenzero e alla digitopressione, ovvero la pressione di specifici punti del corpo con le dita, sono i trattamenti naturali più utili contro la nausea in gravidanza.


Che cos’è e come si manifesta la nausea gravidica

  • La nausea gravidica è un disturbo molto comune che si verifica soprattutto nel primo trimestre di gestazione e che poi, solitamente, scompare in modo graduale entro la fine del quarto mese di gravidanza. Ma, come sappiamo, ogni donna è un caso a sé e non esistono davvero regole fisse. Non si sa con certezza quali siano le cause di questo disturbo, ma sono state fatte alcune supposizioni: una di queste è che tale malessere sia dovuto alle variazioni ormonali che interessano le donne incinte e alla situazione di squilibrio in cui si viene a trovare l’organismo della gestante.
  • In ogni caso è assolutamente normale soffrire di nausea in gravidanza, per cui non c’è bisogno di preoccuparsi eccessivamente. È importante, però, prendersi cura di sé in modo da alleviare, anziché acuire, la sensazione di malessere. Alcune precauzioni nell’alimentazione possono aiutare le donne a trascorrere una gravidanza più serena.

Gli effetti benefici dello zenzero

Le proprietà antinausea dello zenzero sono note da tempo (veniva utilizzato già in epoca antica) e sono dovute a sostanze chiamate gingeroli e shogaoli, in esso contenute. Ci sono diversi modi per assumere lo zenzero, a seconda dei gusti:

  • da solo;
  • nelle tisane (si consiglia di non berne più di una al giorno);
  • sotto forma di frutta candita;
  • grattugiato fresco su tantissimi piatti;
  • aggiunto agli impasti per torte e biscotti.

Grazie alle sue proprietà gastroprotettive, lo zenzero può essere d’aiuto per l’apparato digerente: può aiutare a stimolare la digestione, combattere la diarrea e eliminare i gas intestinali. Ma, come tutti gli alimenti, anche quelli più salutari, deve essere assunto con moderazione. Il miglior consiglio è sempre quello di confrontarsi con il proprio medico.

Consigli e rimedi naturali per contrastare la nausea gravidica

La digitopressione su polso e avambraccio, magari indossando appositi braccialetti come quelli che si utilizzano per il mal d’auto, sembra essere un rimedio efficace contro la nausea in gravidanza. È consigliabile fare piccoli pasti distribuiti nel corso della giornata e di consumare cibi secchi per scongiurare il rischio di reflusso gastrico. Questi piccoli accorgimenti possono avere un effetto positivo sull’apparato digerente alleviando la sensazione di nausea, motivo di fastidio e disagio per la maggior parte delle donne in uno dei momenti più belli e importanti della loro vita.