NAUSEA IN GRAVIDANZA

La composizione di Biochetasi ne permette la somministrazione anche in gravidanza e durante l’allattamento, riportando rapidamente il benessere nello stomaco.

Quando sono intensi, la nausea e il vomito possono comportare un’eccessiva perdita di liquidi e sostanze nutrienti, che si riflette in un calo di peso non salutare per la madre. Nausea e conati di vomito sono particolarmente frequenti durante i primi mesi di gravidanza, soprattutto al risveglio o dopo la prima colazione.

SCARICA LA GUIDA E SCOPRI COME BIOCHETASI AGISCE SULLA NAUSEA IN MODO RAPIDO E SICURO

Le domande più frequenti

Avere la nausea è una regola? Se non ho la nausea mi devo preoccupare?

No, avere la nausea non è una regola e ogni gravidanza è una cosa a sé, per cui ogni donna può avere manifestazioni diverse in tal senso, senza che questo debba essere fonte di preoccupazioni.

La nausea è sempre uguale?

L’intensità e la durata con la quale si manifesta la nausea può essere diversa da donna a donna e nella stessa donna può essere differente anche per gravidanze successive.

Fa male al bambino la mia nausea?

La nausea e il vomito di solito non sono dannosi per le donne incinte e non hanno ripercussioni sulla salute del feto. Per la maggior parte delle donne, nausea e vomito si manifestano solo in alcuni momenti della giornata senza compromettere una idonea introduzione giornaliera di cibi e liquidi. Viceversa, nel caso in cui a causa di questi fenomeni non ci si nutra correttamente, bisogna adottare tutte le strategie per ovviare a carenze; nei casi più ostinati bisogna parlarne con il proprio medico per trovare soluzioni che non nuocciano al bambino.

Quanto dura la nausea?

I sintomi, in genere, compaiono tra la quarta e la nona settimana, si acuiscono la settima e la dodicesima, e tendono a scomparire tra la dodicesima e la sedicesima settimana, anche se in alcuni casi può arrivare alla ventesima settimana e oltre.

Quali sono le cause della nausea?

Le cause possono essere molteplici, tra le più probabili quelle legate alle variazioni ormonali tipiche della gravidanza.

È possibile prendere un integratore o dei farmaci?

Molte donne vogliono evitare di assumere farmaci durante la gravidanza. Per ridurre i disturbi che provocano la nausea in gravidanza, però, a volte non è sufficiente modificare la dieta e lo stile di vita. Se desideri sentirti meglio: chiedi al tuo ginecologo, o al tuo medico di famiglia, o al farmacista, di prescriverti qualcosa che possa ridurre i sintomi senza rilevanti effetti collaterali.

A cura di Maria Rosaria D’Isanto – Biologa Nutrizionista, Specialista in Scienza dell’Alimentazione.