1. Home
  2. Cosa cura
  3. Nausea e vomito
  4. Nausea da stress: sintomi, cause e rimedi

Nausea da stress

Cos’è

Ansia, nervosismo, paura generalizzata, sensazione di essere sottoposti ad un pericolo, agitazione sono alcuni dei meccanismi che scatenano la nausea da stress che implica vertigini e una sensazione di offuscamento. La sensazione è simile a quella di trovarsi in una barca in mezzo al mare, sballottati dalle onde, con l’imbarcazione che si muove di continuo. La percezione è quella di non avere i piedi per terra, insieme ad uno stordimento psico-fisico e di generale malessere.

Ansia e stress sono meccanismi psicologici estremamente diffusi e all’ordine del giorno che rappresentano una vera e propria epidemia in questo secolo. Ne soffrono moltissime persone.

Le conseguenze negative dello stress si riversano sul nostro organismo e possono colpire sistemi vitali, come per esempio l’apparato cardiocircolatorio, muscolare, scheletrico e gastrointestinale.

L’apparato gastrointestinale è strettamente connesso allo stress in un meccanismo quasi immediato di azione-reazione, guidato dal sistema nervoso e dagli ormoni.

Inoltre, lo stress non permette di dormire bene, provoca agitazione notturna, con continui risvegli che si ripercuotono sull’apparato gastrointestinale e sulla nausea

Sintomi

Come accorgersi che la nausea dipende dallo stress?
Facendo attenzione ai sintomi che si accusano. Lo stress si manifesta con una forte sensazione di tensione muscolare. Il ritmo della respirazione e della circolazione aumentano. Insieme all’agitazione aumenta anche il battito cardiaco.

Cause

Lo stress molto spesso si fa sentire in ambito lavorativo. Ci sono delle professioni che sono più sottoposte di altre a tensioni nervose e a  grandi stress, ma se si osserva più da vicino, si vede che lo stress può colpire in realtà tutte le categorie di lavoratori.

Se alle problematiche lavorative si aggiungono anche situazioni famigliari complesse – l’impegno verso figli, relazioni situazioni particolarmente problematiche, questioni economiche – il quadro si complica, lo stress aumenta e lo stomaco e l’intestino ne fanno le spese.

Lo stile di vita della maggior parte delle persone è condizionato dallo stress. Si fa tutto velocemente. Si è sempre di corsa anche quando si mangia. Ingurgitare quantità di cibo velocemente masticando poco e di fretta provoca meteorismo, gonfiore addominale, eruttazione.
La velocità non non aiutare a dedicare il tempo giusto ai pasti. A pranzo, molto spesso, si manda giù un panino al volo, magari discutendo di lavoro con i colleghi, un comportamento che non aiuta la digestione.

Conseguenze

Lo stomaco e l’intestino sono tra i bersagli preferiti dello stress  che quando si cronicizza può generare diversi disturbi:

 

squilibrio del microbiota intestinale (microrganismi che risiedono stabilmente nell’intestino) con la conseguenza di un cattivo funzionamento dell’intestino nell’assorbimento delle sostanze nutritive e nell’eliminazione delle tossine.

Rimedi

Uno dei modi per combattere la nausea da stress è cercare di gestire lo stress anche con l’aiuto di uno specialista, soprattutto quando lo stato di stress e particolarmente serio e perdura da tempo.

Nel frattempo, si possono adottare degli interventi: uno che lavora sul sintomo e porta un sollievo temporaneo, l’altro che va in profondità e lavora sulle cause della nausea da stress.
Possiamo usare dei farmaci che agiscono sulla nausea e su altri sintomi gastrici ad essa connessi. Può essere d’aiuto Biochetasi Granulato Effervescente che agisce contro la nausea e alcuni stati ad essa collegati. È a base di citrati e vitamine e favorisce un veloce ritorno al benessere dello stomaco. È particolarmente rapido nel contrastare il disturbo e per l’effetto sinergico dei suoi componenti che, oltre a placare la nausea, intervengono in caso di vomito e contrastano acidità e bruciore di stomaco.

Rimedi che combattono le cause della nausea da stress

Se alcuni farmaci da banco servono a tamponare la nausea da stress nell’immediato, è necessario però risolvere in modo più strutturale i problemi che la provocano.
Vale a dire che dovete agire più profondamente sulla vostra psiche per cambiare stile di vita e ristabilire un equilibrio psicologico ed emotivo che alzi la qualità della vostra vita .
Ecco, di seguito, alcuni suggerimenti.

E’ importante imparare tecniche di rilassamento e di respirazione e metterle in pratica ogni giorno.

  • La respirazione può aiutare: incominciate col fare tanti respiri profondi, in diversi momenti della giornata, soprattutto quando sentite salire la tensione.
    Gli esercizi di respirazione addominale permettono di aumentare il livello di ossigeno nel sangue e di controllare il battito del cuore.
  • Agopuntura
    È una tecnica riconosciuta per combattere ansia e stress.
  • Tecniche di rilassamento
    Per abbassare il livello di ansia ci sono tante tecniche di rilassamento scegliete quella che vi soddisfa maggiormente.
  • Meditazione
    Non è facile. Richiede regolarità e tenacia. Ci sono tante tecniche di meditazione. Bisogna cercare quella a cui ci si sente più vicini.
    Basta iniziare dedicando cinque minuti al giorno.
    I primi esercizi?
    • Trovare dieci minuti al giorno per sé
    • Trovare il luogo adatto.
    • Trovare la posizione giusta.
  • Yoga
    Pratica spirituale e fisica di crescita personale che armonizza corpo e spirito.
  • Tai chi
    È una disciplina dalle origini antiche che si avvicina al mondo delle arti marziali.
  • Sedute di psicoterapia
    Se la nausea da stress, e anche gli altri sintomi che l’accompagnano, persistono, allora è importante scegliere uno psicoterapeuta bravo con cui fare insieme un percorso per riconoscere i problemi che vi affliggono e imparare a gestirli.

Suggerimenti: cambiare stile di vita

Iniziate cambiando qualche piccola regola al giorno, di modo che nel giro di un mese avrete dato una nuova impostazione al vostro modo di vivere.
Cominciate da cose molto ordinarie e semplici:

  • seguite uno stile di vita basato su orari regolari sia per i pasti che per il sonno.
  • Dedicate ai pasti un tempo adeguato, in un clima sereno e tranquillo, senza che si intromettano questioni lavorative o di altro genere.
  • Se siete al lavoro, non mangiate sul posto, ma cambiate ambiente.
  • Per la pausa pranzo scegliete un posto confortevole e delle persone con cui stare piacevolmente a tavola senza parlare di lavoro.
  • Prendetevi il tempo necessario per masticare bene quello che mangiate. Oltre ad assaporare bene il cibo non metterete a dura prova il processo digestivo nelle due-tre ore successive al pasto, causando sintomi spiacevoli di pesantezza, dolori e bruciori addominali, eruttazione, meteorismo e nausea.
  • Dopo mangiato fate una passeggiata che vi aiuti a digerire.
  • Attività fisica
    È bene dedicare un momento della giornata all’attività fisica. Scegliete quella che vi fa sentire meglio. Ecco qualche idea:

    • rilassamento muscolare e stretching
    • una passeggiata
    • fare le scale a piedi
  • ancor meglio: fare moto all’aria aperta. La luce solare aiuta il corpo a rilasciare serotonina e vitamina D, la prima migliora l’umore e la seconda il sistema immunitario.

 

Nausea da stress? Scopri di più sui prodotti consigliati Biochetasi