1. Home
  2. News
  3. Cosa mangiare a colazione durante la gravidanza

Cosa mangiare a colazione durante la gravidanza

cosa-mangiare-a-colazione-durante-la-gravidanza-1-biochetasi

Benessere e buona alimentazione vanno a braccetto.
Sfatato il mito d’altri tempi che la mamma in gravidanza deve mangiare il doppio, per sé e per il bambino, scegliendo liberamente le pietanze che desidera, è meglio se vi orientiate, invece, verso un tipo di alimentazione salutare ed equilibrata.

La colazione, poi, che è il primo pasto della giornata, ha una grande importanza in ogni dieta, e soprattutto in gravidanza perché:

  • dà le calorie giuste per affrontare tutta la mattinata fino all’ora di pranzo;
  • aiuta il bambino a star bene quando è ancora nella pancia della mamma;
  • può essere un valido alleato per combattere la nausea e il vomito che spesso accompagnano le gestanti, soprattutto nel primo trimestre di gravidanza.

Vediamo quali sono gli alimenti che rispondono meglio a questi requisiti.

cosa-mangiare-a-colazione-durante-la-gravidanza-2-biochetasi

Come deve essere la colazione

La colazione deve essere ricca, ma leggera e digeribile.
Non deve essere troppo abbondante e neanche sovraccarica di grassi, di zuccheri raffinati e sale anche per limitare alcuni rischi che si possono correre in gravidanza come l’ipertensione.
La prima colazione deve essere a base di carboidrati complessi che sono presenti, per esempio nei cereali integrali. Per idratare l’organismo dovrebbe essere ricca di frutta e verdure che apportano sali minerali e liquidi. Anche il latte è importante perché è fonte di calcio e vitamina D che contribuisce alla mineralizzazione delle ossa del feto. Inoltre per alleviare le nausee mattutine è consigliato il consumo di frutta secca e fibre.

Ecco alcuni alimenti che potete abbinare tra loro:

  • Yogurt bianco fresco, che può essere un’ottima alternativa al latte, essendo anche più digeribile e che può essere abbinato a cereali integrali, frutta fresca e frutta secca.
  • Latte, e derivati, ricchi di calcio e vitamina D che sono molto importanti nella dieta della futura mamma. Ottimo l’abbinamento con cereali o frutta fresca.
  • Se invece siete intolleranti al lattosio, sostituite il latte con derivati vegetali come latte di mandorle, di riso, di soia oppure di cocco.
  • Frutta fresca, di stagione, fonte di liquidi, energia e nutrimento: spezzettata, spremuta (se non soffrite di acidità di stomaco che potrebbe sopraggiungere negli ultimi mesi di gestazione), frullata.
  • Centrifugati di verdura

Colazione salata

Se vi piacciono le colazioni salate, potete orientarvi su:

  • toast integrali
  • pane integrale
  • gallette di riso e di mais
  • Formaggi come la fontina, particolarmente ricca di calcio
  • uova cotte come si vuole, ma senza grassi
  • prosciutto cotto

accompagnate da:

  • infusi
  • tè verde

Colazione anti-nausea con fibre e frutta secca

Se soffrite di nausea, soprattutto nei primi tre mesi di gestazione fate un pieno di fibre, a partire dalla prima colazione:

  • pane nero tostato
  • gallette di riso
  • crackers
  • frutta secca, ricca di omega 3
  • banane

Cibi da evitare

Quelli che contengono sostanze eccitanti, che sono troppo grassi o troppo industriali. Vediamo quali sono più in dettaglio:

  • caffè a digiuno
  • cacao
  • cibi fritti
  • cibi grassi
  • cibi preconfezionati
  • cibi troppo conditi
  • cibi troppo zuccherati
  • cibi trattati con grassi idrogenati, grassi vegetali cotti o strutto

Eliminando questi cibi non solo comincerete la vostra giornata con un carico di buona energia , ma contrasterete anche la nausea nei primi mesi di gestazione e l’acidità negli ultimi.