• Iperacidità e bruciore di stomaco in gravidanza



    Momenti speciali da vivere senza difficoltà

3° TRIMESTRE

Il terzo trimestre della gravidanza, che inizia a partire dalla ventottesima settimana, è la fase finale del viaggio che la mamma e il bambino hanno percorso insieme ancora prima di conoscersi.

COSA SUCCEDE NEL TERZO TRIMESTRE?

Nonostante il periodo sia il più bello, possono riemergere alcuni piccoli fastidi sia emotivi, come ad esempio il timore del parto, ma anche fisici, come l’ingombro fisico e la fatica dovuta all’aumento di peso. Anche le problematiche legate allo stomaco si sommano a questi disagi e talvolta possono diventare davvero fastidiose: il cibo potrebbe diventare fonte di disagio, aumentano i problemi di digestione, il bruciore e l’acidità di stomaco. Lo svuotamento gastrico risente ancora dell’influsso del progesterone. La digestione rallenta e la valvola che collega lo stomaco all’esofago, il cardias, può diventare leggermente incontinente e lasciar risalire i succhi gastrici dallo stomaco, causando quella sensazione di bruciore allo sterno che alcune future mamme avvertono in gravidanza. L’aumentato volume dell’utero, cresciuto fino ad arrivare sotto l’arcata costale, provoca una compressione sullo stomaco verso l’alto, impedendone il completo riempimento e provocando quella tipica sensazione di “pienezza” che può risultare sgradevole e talvolta debilitante.

COSA POSSO FARE?

Non preoccuparti, si tratta solo di piccoli problemi che possono essere risolti senza troppi timori. In questo periodo Biochetasi può venire in aiuto a tutte le donne in gravidanza che manifestano problemi allo stomaco e, se clinicamente necessario, attraverso un prodotto che contiene diversi principi attivi in grado di favorire la normale funzionalità gastrica.

PERCHÉ BIOCHETASI?

Biochetasi, formulato con citrati e vitamine, è in grado di contrastare i disturbi gastrici. In particolare aiuta a ripristinare la normale funzione dell’apparato digerente e dei processi metabolici agendo sull’eccesso di acidità con citrati a carbonati, sui processi digestivi di con la Vitamina B1 e la Vitamina B2 e riducendo la sensazione di nausea con la Vitamina B6.