1. Home
  2. Cosa cura
  3. Disturbi gastrici in gravidanza
  4. Pesantezza di stomaco in gravidanza: sintomi, cause e rimedi

Pesantezza di stomaco in gravidanza

Il secondo trimestre dovrebbe essere il periodo più bello della gravidanza. La nausea e il vomito, che generalmente contrassegnano i primi tre mesi, dovrebbero essersi dileguati, le preoccupazioni sulle prime fasi di vita del feto dovrebbero essersi dissipate e la pancia non è ancora così voluminosa da comprimere lo stomaco.
Nonostante queste premesse, in realtà anche questo periodo di gestazione presenta qualche fastidio per le future mamme che ha a che fare con i processi digestivi e con la pesantezza di stomaco.
Quasi la metà delle donne in attesa va incontro a problemi gastrointestinali, che sono la conseguenza dei cambiamenti ormonali, ma anche dell’aumento del volume della pancia che va a comprimere lo stomaco e che spesso si accompagna ad acidità e iperacidità. Infatti, durante la gravidanza, la valvola che unisce esofago e stomaco non funziona normalmente e quindi, da un lato non riesce a trattenere gli acidi nello stomaco che risalgono nell’esofago e, dall’altro, i succhi gastrici non riescono a fluire nell’intestino, ma permangono nello stomaco danneggiando la mucosa.

Pesantezza di stomaco: quali sono i sintomi?

La sensazione di pesantezza allo stomaco si accusa soprattutto dopo aver mangiato ed è assimilabile ad una sensazione di pienezza prolungata e di vero e proprio “mattone” sullo stomaco, come se aveste fatto un pranzo di Natale, mentre invece avete mangiato delle porzioni normali.

La pesantezza di stomaco è abbinata anche ad altri sintomi:

A queste problematiche si possono aggiungere anche dei cambiamenti dell’appetito. Spesso la fame diminuisce, non si sopportano più alcuni cibi e se ne desiderano altri. Tutti fattori che possono complicare la digestione della gestante.

Cause

La pesantezza di stomaco e tutte le altre tutte sintomatologie che l’accompagnano sono legate alla cattiva digestione che in questo caso dipende da due fattori principali:

  • Assetto ormonale
    l’aumento di progesterone in gravidanza tra le altre funzioni ha quella di rendere la muscolatura e i tessuti più rilassati, per consentire al corpo della gestante di affrontare i grandi mutamenti a cui sta andando incontro
    L’altra faccia della medaglia è che il progesterone, però rallenta anche il processo digestivo sia nello stomaco sia a livello di intestino tenue e crasso.
  • La pressione esercitata dal bambino sulla pancia, sullo stomaco e su alcune parti del sistema digerente
  • La maggior rilassatezza dei tessuti, fa sì che la valvola che chiude la bocca dello stomaco, non sia perfettamente funzionante proprio per la pressione che l’utero esercita sullo stomaco. Ecco perché oltre al peso sullo stomaco si sente anche il bruciore nell’esofago.

Ecco anche perché durante la gravidanza per sentire il “mattone” allo stomaco non c’è bisogno di ingurgitare il cenone di Capodanno, ma basta davvero poco.

Cosa mangiare e come mangiarlo

Anche mangiando poco la sensazione di pesantezza si potrebbe far sentire. Oltre alla quantità di quello che mangiate dovete far attenzione a quello che mangiate.
Per esempio, se a cena mangiate una piccola porzione di carne, ma grassa e cucinata in modo pesante, vi potrebbe rimanere sullo stomaco per tutta la notte.

  • Non fate pochi pasti troppo abbondanti, ma al contrario fate tanti pasti molto leggeri. Suddividete i pasti lungo tutto l’arco della giornata: colazione abbondante, spuntino, pranzo, merenda, spuntino e cena.
  • Selezionate cibi di qualità, magri e leggeri che vengano digeriti con facilità.

Mangiate:

  • cereali
  • verdura
  • frutta, ma lontano dai pasti, altrimenti potrebbe gonfiare lo stomaco. Sempre per lo stesso motivo prediligete la frutta cotta a quella cruda.
  • carni bianche
  • pesce magro

Prediligete i condimenti che rendono i cibi più digeribili:

  • olio crudo
  • limone
  • zenzero
  • piante aromatiche mediterranee: timo, rosmarino, basilico, dragoncello, salvia, menta, prezzemolo, alloro.

Cucinate le pietanze con processi di cottura semplici e salutari:

  • il vapore che preserva intatte le caratteristiche nutrizionali degli alimenti, rendendoli, però, più digeribili
  • cotture al forno, ma in cartoccio

Bevete:

  • acqua naturale a temperatura ambiente
  • tisane digestive

Cosa non mangiare

Evitate cibi molto grassi e pesanti che appesantiscono stomaco e processi digestivi.

Evitate le abbuffate.

Non abbinate nello stesso pasto proteine diverse che appesantiscono digestione e stomaco. Sceglietene solo una tra formaggi, uova, pesce e carne.

Evitate:

  • primi piatti conditi con sughi troppo elaborati
  • carni e pesci troppo grassi
  • legumi
  • cibi pronti
  • cibi in scatola
  • cibi troppo raffinati

Evitati condimenti che infiammano:

  • peperoncino
  • pepe
  • aceto
  • curry
  • salsine di vario genere, troppo acide e grasse.

Evitate bevande:

  • alcoliche
  • ghiacciate
  • troppo calde
  • troppo zuccherare
  • tè e caffè

Non fate mai digiuni.

Non cenate troppo tardi e non andate a dormire prima che siano passate tre ore dopo la cena.

Rimedi: integratori alimentari

Per combattere la pesantezza di stomaco e le problematiche digestive in gravidanza si può fare uso di integratori alimentari che sono adatti a donne in gravidanza come Biochetasi Digestione e Acidità che favorisce la corretta funzionalità del sistema digerente.
Il suo punto di forza è nell’azione sinergica dei suoi componenti che insieme permettono di favorire i processi digestivi:

  • gli estratti di carciofo e di finocchio contribuiscono alla corretta funzione digestiva e all’eliminazione dei gas.
  • Gli enzimi supportano l’attività degli enzimi digestivi già presenti nell’organismo, agendo sui diversi componenti degli alimenti come grassi, proteine e zuccheri.

La polvere di riso controlla l’acidità gastrica.

Rimedi naturali

Infusi e decotti. Potete preparavi delle tisane usando piante lenitive come la camomilla, la melissa, il finocchio, la menta, la malva e la cicoria. Oppure tisane digestive a base di alloro, anice, menta e malva.

Un bicchiere di acqua tiepida prima di mangiare prepara lo stomaco alla digestione.

Un cucchiaino di bicarbonato sciolto in un bicchiere d’acqua aiuta a togliere il senso di pesantezza dallo stomaco.

Pesantezza di stomaco in gravidanza? Scopri di più sui prodotti consigliati Biochetasi